pix1 60

Verso casa

La Caritas Diocesana di Bologna ha attivato dall’inizio del 2016 un progetto di accoglienza per rifugiati, aderendo all'iniziativa nazionale di Caritas Italiana “Pro-tetto rifugiato a casa mia”. Dal mese di febbraio si sono avviate le prime accoglienze di persone con protezione internazionale in uscita dai CAS (Centri di Accoglienza Straordinaria). Attualmente sono ospitati nelle parrocchie bolognesi una quarantina di rifugiati, quasi tutti tra i 20 e i 30 anni di età, in prevalenza originari dell'Africa occidentale, soprattutto di Mali, Gambia e Guinea. Il progetto nazionale ha una durata di circa 6 mesi e prevede l’accoglienza dei beneficiari in parrocchia o direttamente in famiglia.
Nel caso di accoglienza in parrocchia, il beneficiario sarà comunque seguito da una famiglia che lo accompagnerà in un percorso di integrazione e di inserimento nella rete di relazioni della comunità di riferimento.
É quindi l'integrazione ad essere il punto focale del progetto e questo aspetto, insieme alla possibilità di far crescere culturalmente l'intera comunità, rappresentano oggi, più che mai, la vera sfida per la gestione dei flussi migratori. Alla fine del percorso di inserimento, si auspica che i rifugiati, anche grazie alla rete sociale in cui si saranno inseriti, possano trovare un lavoro e provvedere completamente al proprio mantenimento.
La Caritas Diocesana di Bologna intende facilitare quest’ultima fase attraverso lo sviluppo del progetto “Verso casa”. Nel prossimo autunno, infatti, i giovani profughi ospitati attualmente nel bolognese termineranno il loro percorso di inserimento in famiglia e il progetto “Verso casa” intende intervenire in loro aiuto finanziando iniziative mirate che possano sostenere i singoli rifugiati con la partecipazione a corsi di formazione o di avviamento al lavoro che li favoriscano nella ricerca di un posto di lavoro retribuito e in regola.
In un secondo momento il progetto “Verso casa” prevede di sostenere coloro che avranno trovato un'occupazione, facendo fronte alle spese per l'affitto di un appartamento di transizione, che possa permettere ai neo-occupati di iniziare una nuova vita in maniera graduale.
 
Il finanziamento promesso tramite l’iniziativa “STAY HUMAN!” è destinato a coprire parte delle spese del progetto “Verso casa” della Caritas Diocesana di Bologna.

Email